accreditamento JACIE

Accreditamento JACIE: cos’è e come ottenerlo

L’accreditamento JACIE indica gli standard necessari a una struttura sanitaria perché essa possa operare nell’ambito della raccolta, la manipolazione e l’utilizzo clinico delle cellule staminali. L’utilizzo delle cellule staminali ha trovato ampio riscontro soprattutto per ciò che concerne il trapianto, finalizzato alla cura principalmente di patologie di natura ematologica quali leucemie, immunodeficienza, tumori solidi ma anche malattie di diversa natura. Il conseguimento della relativa certificazione può essere facilitata da aziende esperte che operano nel settore consulenza aziende sanitarie con l’obiettivo di valutare gli standard performativi, tecnici e dei processi funzionali, al fine di fornire assistenza sia dal punto di vista procedurale e sia professionale.

La storia della JACIE

Gli standard qualitativi JACIE sono una sorta di riferimento per la valutazione dell’efficienza delle aziende del settore che operano nel segmento delle staminali. JACIE è l’acronimo di Joint Accreditation Committee of ISCT and EBMT ed è stato concepito dalla Joint Commission ISCT-EBMT (ISCT) e dalla European Group for Blood and Marrow Transplantation (EBMT), due enti di natura no profit che sono i punti di riferimento a livello europeo nell’applicazione medica delle staminali.

Standardizzare la ricerca

Gli standard qualitativi indicati dalla JACIE si pongono come i parametri di riferimento che dettano la linee-guide in ambito della ricerca scientifica e di laboratorio finalizzata allo sviluppo di tecniche per il trapianto di progenitori emopoietici. Il termine emopoiesi fa riferimento alla nascita e alla maturazione delle cellule che nascono all’interno del sangue, a partire dai loro precursori; gli standard JACIE interessano i progenitori emopoietici che si generano all’interno del midollo osseo ma anche del sangue periferico e del sangue del cordone ombelicale, analizzando le diverse fasi del processo, dalla raccolta fino alla crioconservazione in laboratorio.

Perché l’azienda sia riconosciuta idonea al riconoscimento del tributo JACIE, ogni fase del processo deve rispettare i livelli di riferimento stilati dai due enti e confluiti all’interno della documentazione relativa. Oltre a fornire una documentazione di sistema, la società sanitaria che avanza richiesta di accreditamento è chiamata a superare le ispezioni effettuate dai professionisti del comparto nell’ambito della raccolta, della manipolazione e dell’applicazione delle cellule staminali.

Lascia un commento